16 maggio 2018

Gita sul Lago d'Iseo 12-13 maggio 2018













E dai anche quest'anno siamo riuscite a fare la nostra gitaaa!!!

Grazie all'organizzazione del duetto M&M (Marta e Monica) abbiamo trascorso due giorni tranquille, serene dimenticando i nostri problemi, le nostre ansie che ci assalgono nella vita quotidiana.

Monica ha scritto una sintesi.....di questi giorni che sono contenta di riportare e ringrazio (le ho detto che non le pagherò i diritti d'autore)

NON OLTREPASSARE LA LINEA GIALLA 🚂🚂🚂

Finalmente la gita! Saliamo sul treno (un frecciarossa vero, non uno qualsiasi!!!) con l’entusiasmo delle diciottenni quali ritorniamo ad essere quando ci troviamo 😄. A Brescia cambieremo per Iseo dove ci aspetta il nostro atteso week end della gita scolastica, ma appena partito il treno e messe le chiacchiere in modalità ON eccoci arrivate a Brescia! Al grido di “siamo arrivate” balziamo giù dal treno e, riuscendo a prendere pure cappuccino e brioche, saliamo sulla coincidenza togliendo la “pausa “ e rimettendo la modalità ON! Iseo! E giù veloci e leggere come gazzelle! Non lontana dalla stazione dovrebbe esserci la Locanda  Diana ....Marta accende Google Maps e comincia a cercare appena messo il piede fuori dalla stazione...”Allora, mi indica una stradina a destra...anzi mi dice che siamo arrivate a destinazione...”giriamo tutte la testa e ...la Locanda è lì , è la stazione!!!😂😂😂😂😂😂 Le risate si sprecano, ma c’è un traghetto da prendere! Lasciamo i bagagli nella stazione-locanda (attente a non oltrepassare la linea gialla!!) e ci dirigiamo verso l’imbarcadero: forse ce la facciamo a prendere quello prima del previsto e raggiungere Montisola dove ci attende un bel pranzetto 😋Ce la facciamo e raggiungiamo i posti in alto e all’aperto...capelli al vento e occhiali da sole! Si parte! Ecco che attracchiamo all’isola località...località...Piaaaaa! Ecco località Sensole. Ma non siamo sicure e così Marta scende e chiede. Torna e ci rassicura: ci sono 4 fermate. Ma dopo la seconda fermata il traghetto cambia rotta! E la Marta con alcune di noi ridiscende e richiede e ci ririspondono: il traghetto gira intorno all’isola e ritorna a Sensole. Tranquille un’altra fermata e poi tutte giù per paura di sbagliare a scendere 😂😂 Ce la facciamo con grande sollievo del marinaio che ci fa scendere felice!!! Due passi dopo essere scese siamo già sedute per l’aperitivo🤩🤩🤩Passeggiatina ina ina e ...sedute affacciate sul lago per un pranzetto con i fiocchi tra argomenti frivoli e seri, risate e considerazioni impegnate. Passeggiata digestiva e ...perché non prendiamo il pulmino che porta in alto vicino al santuario??? Detto e fatto, ma poi bisogna salire per 20 minuti a piedi per arrivare alla meta!!!!😱Qualcuna c’è la fa qualcuna si ferma prima. Ci ritroviamo tutte per scendere sempre con il pulmino con negli occhi un paesaggio meraviglioso. Le gambe accusano la stanchezza e visto che dobbiamo aspettare un’oretta...ci sediamo a bere qualcosa di fresco. Non so cosa veramente abbiano pensato nel vederci risalire a bordo, ma al ritorno siamo state composte😊 Arrivate a Iseo ci trasciniamo alla Locanda, sempre attente a non oltrepassare la linea gialla e chiedendoci se le nostre camere fossero in un vagone letto... Tutto bene! Camere pulite e vista rotaie😂😂😂Doccia e pizza in riva al lago e poi ognuno nella sua cuccetta! Il tempo oggi ci ha voluto bene regalandoci sole e caldo e siamo contente. Il domani ancora non ci riguarda...buonanotte ⭐️😘
Si cade nel sonno profondo... fino alle 5 quando un compressore sui treni e non so cosa si accende dando il buongiorno 😬...alle 6 torna il silenzio interrotto solo da qualche annuncio delicato di treno in arrivo o in partenza, ma è come una ninna nanna e tutto è in orario 😊ci alziamo verso le 8 e al posto del gallo la Marta saluta il giorno con un bel. “Binario triste e solitario” cantato a squarciagola alla finestra, mentre pioggia tuoni e fulmini l’accompagnano🎼🎻🎼Ci prepariamo per scendere e fare colazione, mentre il corridoio viene invaso da un allegro chiacchiericcio di 8 allegre babione noncuranti del maltempo 😂😂😂Scatta il piano B e tra brioches e cappuccini stendiamo il nostro programma e la giornata si svolgerà così:
Treno per Pisogne (ovviamente stolkerizziamo il controllore con un tot di “per Pisogne quando dobbiamo scendere? È questa la fermata? Non la prossima vero?”
Da lì, dopo qualche selfie, traghettiamo a Lovere, dove, dopo due passi, entriamo in pasticceria e dopo altri due scatta nelle menti di alcune di noi un attacco di shopping compulsivo che terminerà solo alla sera, e le porterà dentro a un minuscolo negozietto pieno di saldi. Pranzo in riva al lago, molto buono, abbondante e condito da un ottimo vinello e un meraviglioso temporalino.
Traghetto per Iseo , così restiamo qualche ora ( dovevano essere 3) al riparo dalla pioggia. Prendiamo possesso della parte al chiuso del traghetto approfittando che non c’è nessuno e via tra risate e caramelle!! Nei pressi di Montisola il traghetto si ferma ad aspettare che si liberi il posto all’imbarcadero dando ai nostri stomaci quella leggera sensazione di nausea ...Intanto esce il sole per cui la terza ora in traghetto decidiamo di saltarla e scendere a Iseo per un giretto. Ed ecco la febbre da shopping si ripresenta!!!😂😂😂
Che dire la nostra “ vacanzina “ volge al termine...Locanda e poi stazione o stazione e poi Locanda è uguale...trenino, Freccia, ancora risate e casa, ovviamente accolte da un nubifragio 😊
È stato tutto perfetto, perfino la pioggia!!! E noi, beh, a parte forse un po’ di diabete 😂😂😂, che dire grande, unica, inimitabile 5B❤️❤️❤️❤️❤️
Grazie a tutte per questi 2 giorni per avere ascoltato, per aver condiviso, per aver riso INSIEME 😍😘

Iseo

26 ottobre 2016

Gita a Mantova 22 ottobre 2016

Vuoi per l'età. ..vuoi per gli impegni personali quest'anno non ci siamo allontanate molto da Verona ma la nostra gita siamo riuscite a combinarla lo stesso.




Tranquille, tranquille abbiamo girovagato per Mantova con la nostra  guida Marisa residente nei paraggi. Mangiato bene in un ristorantino molto carino La Fragoletta. Rilassate con il giro sul battello lungo le rive del Mincio. E tutto questo contornato da risate, confidenze, qualche piccolo pettegolezzo.. ...abbiamo buttato per un giorno alle spalle la nostra quotidianità, consapevoli che la diversità di ognuna è la forza del nostro gruppo che cementa la voglia di stare insieme.
Quest'anno mancheranno purtroppo i versi della Margy assente ma aspetto qualche bel commento specialmente dalle new entry...


12 aprile 2015

Gita a Lecco 11-12 APRILE 2015

Ed anche quest'anno ci siamo riuscite...
Con l'ottima organizzazione di Marta e Monica abbiamo trascorso 2 splendidi giorni a Lecco sul lago di Como o di Lecco (non mi è ancora chiara la distinzione). Il tempo clemente, l'hotel accogliente, la bellezza dei posti, la voglia di stare insieme hanno contribuito a rendere veramente incantevoli queste 2 giornate.
Abbiamo visitato la casa del Manzoni, intravisto anche il Carnevale, visitato villa Carlotta immersa in meravigliosi giardini fioriti, girovagato per Bellagio a piedi ed anche con il trenino "Trombetta".
E tutto questo ridendo, scherzando, raccontandoci delle nostre vite lasciandoci alle spalle problemi e angosce quotidiane. Insomma veramente una bella "vacanzina".
E logicamente potevano mancare i versi della Margy.............

Subito alla partenza dopo aver creato dell'inutile movimento,
abbiamo sbagliato e subito cambiato scompartimento.( carrozza 5…..no carrozza 6)

Presa posizione le nove intrepide gitanti senza mai chiudere il becco  sono arrivate a Lecco, dove la pace del lago ed i loro piedi freschi hanno accompagnato i loro passi lesti.(?!)

Nei luoghi maestosi dei Promessi Sposi ci aspettavano grandi emozioni
 scritte dal nostro caro Alessandro  Manzoni.
A detta del custode della di lui villa, il poeta era di corto braccino 
e l’affitto della casa lo pretendeva pagato con oro argento e vino. 
La sua vena poetica e l'uso di quest'ultimo a cena ed a pranzo
han  fatto scaturire, per la gioia di tutti gli studenti…. il bel romanzo.

Grasse risate gelati caffè e chiacchierate in queste giornate ci hanno accompagnate,
in lungo ed in largo sul lungo lago  e per la città camminato abbiamo senza pietà.

Ma è alla domenica mattina che ci aspetta la  gran botta
 col traghetto, nella tranquillità del lago… partiamo per villa Carlotta.
Stupite e senza parole illuminate dalla luce del sole 
entriamo in un mondo d'altri tempi fra frutteti ed aiuole. 
Entriamo nelle stanze dove Carlotta delle belle storie ha vissuto,
 con giardini meravigliosi e fiori odorosi, 
che avranno  fatto anche  da cornice a grandiosi momenti amorosi.
La fantasia non ci manca, la voglia di ridere nemmeno ed ecco
nascono storie clandestine trascorse ieri,
 fra Carlotta, servette ed aitanti giardinieri. 
L’immaginazione galoppa ed ecco che nel parco si intravedono 
 vestiti vaporosi sostenuti da cerchi perfetti,
 mutandoni con i merletti, parrucche e rossetti 
e si intrecciano grandi  incontri amorosi di quelle belle donne alla faccia dei loro sposi!!!
Di corsa fanno ritorno poi  alla gran villa eeeee, 
 un pochino sfatte ma molto "soddisfatte" attendono il nuovo giorno per altre misfatte.
(inciampano cadano il cerchio si alza eeeeee op!)

Non ci siamo fatte mancare nulla, a Bellaggio con il trenino "Trombetta"
che  su per le colline e   fra le ville, zampetta, trascorriamo  un’altra allegra mezzoretta.

Ormai il ritorno si avvicina, come nell’andata anche per il ritorno da Lecco
non abbiamo chiuso il becco, abbiamo scritto queste poche righe e
felici e contente abbiam già pensato  alla prossima gita in maniera insistente 
a cui tutte vogliamo dire già oggi  "presente".

Ps. Ad un cenno della Monica, ormai prossime  alla stazione, tutta la carrozza inizia per scendere     
     la preparazione ed allora ci è venuto da pensare che quelle della V B qualcosa riescono ancora 
    a far alzare!!!!!!!!!!

16 giugno 2014

Gita a Bologna 14 - 15 giugno 2014




Quest'anno la nostra meta è stata  Bologna
Gita un po' sofferta sia per il tempo un po' inclemente sia per il nostro umore un po' altelenante.



18 novembre 2013

Gita sul lago di Garda 16 novembre 2013

Abbiamo deciso di concederci una piccola gita sul Lago di Garda.
Una piccola parentesi dai nostri ritmi quotidiani.
E' stata rilassante, speciale come non mai ne avevamo proprio bisogno.
Traghetto da Torri del Benaco e chiacchiere, arrivo a Maderno confidenze, passeggiate per questo incantevole paesino ed altre chiacchiere.
Ristorantino caratteristico e risate insomma non ci siamo fatte mancare proprio niente.
Anche il tempo è stato clemente con noi regalandoci una bellissima giornata di sole con un fantastico tramonto.




13 maggio 2013

Gita Delta del Po 11-12 maggio 2013



A questa gita non ho partecipato purtroppo ma mi hanno riferito che è andata bene come le precedenti ed dalle foto direi che hanno anche mangiato bene....





                                            biciclettata












5 febbraio 2013

Gita a Bolzano Sabato 02 febbraio 2013

Mini Gita a Bolzano
Partenza da  Verona Porta Nuova ore 07.48 arrivo a Bolzano ore 09,30
Ed anche questa volta siamo riuscite a divertici.
Non abbiamo avuto nessun problema con il tempo dopo che la Laura ha comprato l'ombrellino scaramantico.
Tour touristico nei posti più caratteristici (Piazza Walther, Duomo, Chiesa Francescana, Chiesa S.Croce, mercatini).
Pranzo a base di canederli e birra in un locale tipico.
Nel pomeriggio tappa obbligata nella pasticceria Monica dopo aver lasciato fuori il colesterolo ed i tricliceridi.
Shopping contenuto per via della crisi...
Ritorno caldo....
Tutto questo raccontandoci di tutto e di più....
Ci è servita da ricarica.... e quindi considerando che alla nostra età di ricariche ne abbiamo bisogno sempre più spesso......dobbiamo necessariamente organizzarne un'altra al più presto...